“EX AN: SITUAZIONE FLUIDA – SE NASCE NUOVO SOGGETTO, APPELLO RIVOLTO A TUTTI I PROVENIENTI DA UNA CERTA AREA”

Dall’intervista a “28 minuti” su Radio2 del 12 dicembre

“Ex An? Per adesso questo soggetto politico non c’è. La situazione è fluida, in questo momento c’è un’area politica che si interroga, non aspetta che passivamente le cose accadano. Questa sera ci sarà una riunione degli eletti e dei dirigenti regionali che si rifanno ad Italia Protagonista, si tratta di un appuntamento tradizionale. Ci sarò io, Gasparri, Corsaro, Beccalossi. Alla riunione non prenderanno parte Alemanno e Matteoli.La possibilità di mantenere in piedi il Pdl è una delle opzioni sul tavolo, ma tra i punti irrinunciabili per restare uniti c’è: “mai con la sinistra e mai più con Monti”.
La situazione è cambiata: non si sa cosa farà Monti; Berlusconi dice che si ricandiderà ed è giusto che lo faccia; Alfano non è riuscito a fare le primarie, che noi volevamo fortemente. Io non credo che Alfano abbia sbagliato, penso anzi che abbia seguito un aspetto che riguarda la lealtà e la riconoscenza piuttosto che metterci del cinismo; onore al merito!
Domenica Giorgia Meloni farà una manifestazione. Io mi auguro che semmai dovessimo arrivare, come penso e spero, ad un nuovo soggetto l’appello sia aperto a tutti quelli che provengono da una certa area. Uno dei nomi presi in considerazione è “Centrodestra Nazionale”.
Per quanto riguarda la Lombardia, la Lega ci ha abituato ad affermazioni che non rispecchiano poi quello che succede. Noi avevamo con la Lega un accordo preciso. Maroni è un ottimo candidato ma questa volta toccava a noi e io sto a quell’accordo”.