FdI: da Milano parte il cantiere della Destra. Con Giorgia

 

Nasce il ‘cantiere’ per riunificare la
destra italiana e dar vita a un nuovo centrodestra, capace di
intercettare i tanti voti persi nelle ultime tornate
elettorali. L’iniziativa, promossa da Fratelli d’Italia,
prendera’ il via anche in occasione delle ‘Giornate Tricolore’.
L’operazione, spiegano i fondatori di Fratelli d’Italia, vede
in Giorgia Meloni il perno su cui si basera’ il rilancio: “E’
il volto cui affidiamo la nostra immagine”, afferma Ignazio La
Russa in conferenza stampa. “L’alternativa a Renzi – dice Guido
Crosetto – pensiamo possa essere per tutti Giorgia”. Ma guai,
avvertono, a parlare di “operazioni nostalgia”, di ritorni al
passato. “Nove milioni di persone che non votano
piu’ il Pdl non sono mica ‘pizza e fichi’. Ci rivolgiamo a
loro”. Lo ha detto il deputato di Fratelli di Italia Massimo
Corsaro in una conferenza stampa con Ignazio La Russa e Guido
Crosetto alla Camera dei Deputati. “Quello che e’ chiaro – ha
detto Ignazio La Russa – e’ che noi abbiamo individuato Giorgia
Meloni come leader della fase fondatrice della nuova
piattaforma. Offre un riferimento preciso e una buona
prospettiva”. Gli esponenti di Fdi si ritroveranno tutti a
Milano venerdi’ e sabato per le “Giornate tricolore”, occasione
per un dibattito sulle idee e sul progetto politico, dal
presidenzialismo alle politiche fiscali, con ospiti il ministro
Gaetano Quagliariello e Giulio Tremonti. “Questa piattaforma –
annuncia Crosetto – vuole offrire dei contenuti di cui la
destra e il centrodestra devono occuparsi. Portare all’ordine
del giorno l’interesse Nazionale in Europa. Parlare di
sicurezza, cittadinanza. Noi siamo il partito che ha chiesto di
inserire il limite del 40% per il prelievo fiscale. Lo Stato
deve darsi dei limiti. Ci rivolgiamo anche al popolo della Lega
che al nord vale almeno il 30%. Vogliamo dare un aiuto al
centrodestra per farlo vincere. Essere un partito che cresce in
una coalizione che perde non ci interessa”, ha concluso
Crosetto”.