“SE PDL RIEDIZIONE FORZA ITALIA, IMMAGINO UNA STRADA DIVERSA”

logo Circoli Centrodestra Nazionale

Da agenzie stampa del 28 novembre

“Le primarie il 16 dicembre? E’ una ipotesi se volessimo e decidessimo di farle, ma il problema è politico non organizzativo. Il punto è che Berlusconi ha preannunciato una sua candidatura per la premiership e si saprà se vorrà presentare una sua lista. Se presenta una nuova Forza Italia o se tutto il Pdl sarà una riedizione di Forza Italia, io personalmente penso che chi ha una storia diversa, come chi era in Alleanza Nazionale, dovrebbe proseguire per la propria strada in una forza diversa e immaginare un futuro diverso.
Quanto all’eventuale simbolo,’Centrodestra nazionale’, ricordo che è il nome dei circoli che stanno appoggiando Alfano alle primarie. Se le cose cambiassero, certo anche quel simbolo, con l’accordo di altri non voglio fare il segretario di nulla, potrebbe essere una opzione possibile, ma continuiamo a sperare che si possa rilanciare il centrodestra. Se non fosse possibile rinnovare tutti insieme il partito, con Berlusconi e Alfano, sia chiaro che non è colpa nostra: nessuno prenda l’alibi che Alfano e’ prigioniero di La Russa o degli ex An e sono pronto a fare anche delle scelte coraggiose”.
“Sulle primarie, concordo parola per parola con la dichiarazione di Cicchitto e ci tengo a sottolinearlo. E cioè che se ci fossimo mossi prima, non ci saremmo trovati strangolati con i tempi. E’ stata un’occasione persa e ci sarebbe potuto essere un parallelismo fra Pd e Pdl. Purtroppo invece iscritti e militanti del Pdl hanno solo potuto assistere al confronto degli avversari senza poter contrapporre ad esso una dialettica parallela e concorrenziale”.
“Infine, riguardo le elezioni regionali, ribadisco che la mia opinione è che le elezioni in Lombardia si svolgano nella stessa data in cui si svolgeranno quelle del Lazio. Non ho inteso ne intendo dare suggerimenti o preferenze per la data ma solo affermare che sarebbe assurdo un voto regionale spezzatino con date diverse per Lazio, Lombardia e Molise”.

PRIMARIE PDL

CIRCOLI DEL CENTRODESTRA NAZIONALE

“PDL: CONTINUARE PER ALTERNATIVA ALLA SINISTRA – LOMBARDIA: UNITI SI VINCE – GOVERNO TECNICO IPOTESI NON RIPETIBILE – PREFERENZE CONTRO L’ ANTIPOLITICA”

La Russa, Maroni

da agenzie stampa del 16 novembre

“Quella di domani a Milano, è una convention organizzata ogni anno ma che questa volta, la prima al Nord, cade in un momento delicato e importante. E’ infatti chiaro che assumerà importanza per la vicinanza alle primarie che vogliamo comunque fare, ribadendo il sostegno ad Alfano. Alla manifestazione sono stati invitati anche altri che in ipotesi potrebbero essere candidati alle primarie. Vogliamo costruire un orizzonte più lungo per il Pdl, o qualunque sia il nome che vorrà avere, perché un progetto unico per chi è alternativo alla sinistra e’ importante e fintanto sarà possibile, lo percorreremo perché crediamo che valga la pena continuare”. [Read more...]

“SEMPRE CON GLI ITALIANI, MAI CON LA SINISTRA”

MILANO 17 NOVEMBRE

Dalla conferenza stampa del 15 novembre presso la Camera dei Deputati

”La destra del Pdl per far rinascere il centrodestra. Sempre con gli italiani, mai con la sinistra”. E’ questo il tema del un convegno che si terrà a Milano sabato 17 novembre nella piazza del palazzo della Regione. L’intera giornata verrà animata da numerosi dibattiti e dall’intervento come ospite di Angelino Alfano.
“Parteciperanno tantissimi parlamentari, consiglieri regionali, amministratori e militanti sparsi in tutta Italia. Interverrà l’ex ministro Carfagna, alle 11.30 interverremo io e Gasparri e dopo pranzo si svolgeranno due tavole rotonde: una con l’ex ministro Meloni e Quagliariello e l’altra dal titolo ‘Dove va il Pdl?’ con Cicchitto, Gasparri, io, Fitto e Lupi. Si terrà dunque un dibattito libero e alle 20 una cena a cui parteciperanno 600 persone. Certo, sarà difficile mantenere in 24 ore un pubblico foltissimo ma ci speriamo perché in passato ci siamo sempre riusciti”. [Read more...]

“ALLE PRIMARIE VOTO ALFANO – LOMBARDIA: ALBERTINI CANDIDATO DELLA SOCIETA’ CIVILE E APPOGGIATO DAI PARTITI”

La Russa - Albertini

da agenzie stampa del 9 novembre

“Un nuovo governo Monti vorrebbe dire una maggioranza che guarda a sinistra. Io penso all’opposto. Dopo questa parentesi di governo tecnico che, per carità, poteva essere inevitabile, gli italiani dovranno poter scegliere un programma che non prevede un’agenda politica dettata dalla Cgil. Chi vince le primarie o sarà premier o sarà opposizione a chi governa, perché senza opposizione si governa male. Riguardo l’ipotetico isolamento degli ex An all’interno del partito, è esattamente il contrario. Non siamo mai stati così coccolati e inseguiti. Le primarie ci fanno sperare che ci sia l’opportunità’ per riformulare il Pdl. Il mio voto alle primarie? Alfano! [Read more...]