Assemblea Nazionale di Fratelli d’Italia. Lavoriamo per un nuovo Centrodestra

«Non appoggeremo nessun governo di sinistra e nessun governo tecnico: pensiamo che l’Italia meriti altro». Così Ignazio La Russa, durante l’Assemblea nazionale dei quadri di Fratelli d’Italia, ha commentato l’attuale situazione politica. In piena sintonia con Ignazio, Giorgia Meloni ha aggiunto «No agli inciuci, no a governi dei poteri forti: meglio tornare a votare con una nuova legge elettorale che impantare il Paese».

«Non ci risulta che Storace voglia proporre ai suoi di fondersi con Fratelli d’Italia». Così Ignazio ha risposto ai cronisti che gli chiedevano un commento sulle voci che vorrebbero il leader de La Destra pronto ad un’operazione di aggregazione, a margine dell’Assemblea nazionale di FdI.
La Russa ha sottolineato di essersi fatto carico «di vedere se ci sono le possibilità per avviare un dialogo per far si che oltre al Pdl-Forza Italia, possa nascere un centrodestra nuovo e credibile ed in questo «l’amico Storace è un soggetto di pari dignità».

FRATELLI D’ITALIA: LIBERI, ONESTI, DECISI

Milano, Tatro Nuovo - presentazione del movimento

Milano, Teatro Nuovo, 13 gennaio

 ”Per noi la buona politica è un titolo di merito, così come lo è l’impegno sociale, in particolare su alcune priorità. Uno dei temi centrali della campagna è l’impegno sul terreno della sicurezza e dell’anti-criminalità. Tre parole: liberi, onesti e decisi. E quando diciamo onesti non è qualcosa di generico, significa che nelle nostre liste si entra solo dopo il vaglio di un comitato etico, il cui presidente è Antonino Cusumano, presidente di Corte d’Assise e già procuratore capo di Monza. Il vaglio prevede che si possa escludere anche solo per motivi di opportunità e che non possa essere candidato chi è stato condannato per reati infamanti anche solo in primo grado”. [Read more...]

“MAI PIÙ CON LA SINISTRA, MAI PIÙ GOVERNI TECNICI, MAI UN MONTI BIS”

La Russa, Meloni

Dall’intervista di F. Roncone su Il Corriere della Sera del 19 dicembre


La sua nuova formazione politica si chiama Centrodestra Nazionale: può dirci, con esattezza, quale sarà la vostra rotta?
“Noi vogliamo gettare in Parlamento il seme per un nuovo centrodestra e…”. Questo è politichese. “Allora, guardi: noi abbiamo acceso i motori e abbiamo detto partiremo. Prima di partire e di scegliere il nome definitivo, però, stiamo verificando se esistono convergenze con altri soggetti”.
E con uno in particolare.
“Beh, con il movimento ‘Senza Paura’ di Giorgia Meloni e Guido Crosetto, proprio in queste ore, stiamo cercando di capire se è possibile unirci…”. State trattando. “Usi pure questo concetto, se le piace…Il loro percorso è autonomo e separato, ma certo sarebbe interessante trovare il modo di camminare insieme verso lo stesso orizzonte”. [Read more...]

“NASCERA’ UN MOVIMENTO POLITICO AUTONOMO: NON SOLO EX AN”

porta-a-porta

Dall’intervista su Porta a Porta  del 17 dicembre

“Ieri sera abbiamo annunciato che l’intenzione già nota di dar vita ad un movimento di centrodestra viene confermata. In accordo con il Pdl per correre in coalizione.
Domenica scorsa c’è stato l’appuntamento del movimento parallelo degli amici Meloni, Crosetto, Rampelli, Cossiga. Un movimento che ha bisogno ancora di qualche ora per poter insieme a noi dare vita a un movimento autonomo.  Nel corso della trasmissione Porta a Porta ho detto chiaramente che ho guardato con molto interesse all’iniziativa del movimento ‘senza paura’ di Meloni e Crosetto e conto che nelle prossime ore ci troveremo ancora per un incontro definitivo che auspico faccia nascere insieme il nuovo soggetto politico. Noi con il nome provvisorio di ‘Centrodestra Nazionale’ siamo partiti già da alcuni giorni ed oggi ho confermato la decisione di dar vita ad un movimento in coalizione ma autonomo dal Pdl. Il nome non sarà necessariamente ‘Centrodestra Nazionale’. L’intenzione è quella di dare più forza al centrodestra.
Ovviamente non si tratta di un movimento solo di ex An e già la presenza di Crosetto e Cossiga lo chiariscono. Riguardo La Destra di Storace, se arriverà come spero l’intesa con il movimento della Meloni e Crosetto insieme decideremo di verificare ulteriori allargamenti. Quanto alla decisione di Gasparri di restare nel Pdl, restiamo insieme alla guida della Fondazione  Italia Protagonista, non ci separiamo ma restiamo a combattare la medesima battaglia su fronti non contrapposti ma vicini; spero fino alla fine cambi idea.
Monti candidato? Tutti hanno dimenticato le dichiarazioni di Monti quando ottenne la fiducia dai gruppi parlamentari. Se Monti ora vuole continuare con la politica scenda in campo e decida di candidarsi. Oggi i cittadini si trovano con la tassa sulla casa e la 13esima in fumo. Capisco chiedere i sacrifici ai cittadini ma i sacrifici chiesti non sono stati in maniera equa”.

GURADA IL VIDEO INTEGRALE DELL\’INTERVENTO SU “PORTA A PORTA”

“IL COLOSSEO SI ILLUMINA PER MASSIMILIANO LATORRE E SALVATORE GIRONE”

marocoloss


GUARDA IL VIDEO

Da Agenzie Stampa

Un tricolore che sventola, la scritta “Salviamo i nostri marò” e la firma di Roma Capitale. Il Colosseo si illumina in via straordinaria per chiedere l’immediata liberazione dei due marò detenuti in India, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. A dare il via alla scritta proiettata all’anfiteatro Flavio è stato il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, insieme alla moglie Isabella Rauti, al promotore dell’iniziativa il segretario de La Destra Francesco Storace, e agli ex ministri della Gioventù e della Difesa, Giorgia Meloni e Ignazio La Russa. Tutti indossavano un fiocco giallo, simbolo scelto dalla Marina Militare per tenere alta l’attenzione del Paese sulla vicenda.
La Russa: ”Complimenti a Storace ed Alemanno, questa iniziativa di ulteriore solidarietà va nella giusta direzione che avevo indicato per manifestare il sentimento della comunità internazionale che vuole che i marò tornino in Italia per essere giudicati qui. Una nota di colore: ho invitato Storace e Alemanno a scambiarsi un gesto di cordialità durante la cerimonia; questi miracoli li fanno solo i marò!”
Alemanno: ”Da alcuni giorni c’è la foto dei marò in Campidoglio, adesso c’è questa scritta al Colosseo. Tutti i principali simboli di Roma chiedono una sola cosa: salviamo i nostri marò. E’ nel cuore dell’Italia, è nel cuore di Roma”.
Storace:”Credo che Roma rappresenti mai come in questo momento un pezzo di cuore dell’Italia che soffre. Spero questo gesto possa aiutare a coltivare una speranza”.